Combinazioni di oli utili per ristrutturare i capelli in estate

Buongiorno a tutte bellezze! Con l’arrivo dell’estate, quindi anche mare, sole, piscina ecc, i nostri poveri capelli sono più stressati rispetto al resto dell’anno. Una buona idea è quindi quella di rinforzarli con una maschera di tipo nutriente/protettiva che può essere realizzata con molte delle cose che abbiamo in casa, soprattutto in frigo. Però invece di sprecare cibo come yogurt e limone secondo me è meglio usare i vari rimedi che ci offre la natura e, soprattutto in questo caso, la cosa migliore rimangono gli oli vegetali. Ne esistono di molti tipi e li vedo sempre più spesso anche a prezzi molto contenuti nei vari supermercati, la marca conta relativamente in quanto basta semplicemente guardare gli ingredienti per vedere se contengono solo l’olio o qualche altra componente, ad esempio conservanti e aromi. Va comunque ricordato che il difetto degli oli è che irrancidiscono abbastanza in fretta, vanno quindi consumati in relazione a questo dettaglio, specialmente se si tratta di un olio puro privo di conservanti.

Detto ciò, ecco qualche combinazione per una maschera ristrutturante/protettiva/nutriente (tenete conto che dopo poco tempo il capello avrà assorbito il massimo di quello che poteva assorbire, è quindi inutile tenere la maschera tutta la notte o dormirci insieme, anche perchè otterrete un effetto esattamente contrario cioè asfittico per il capello).

L’applicazione ideale consiste nel mettere l’olio da solo o una combinazione di due oli (MASSIMO DUE) in una ciotolina, miscelare bene con un pennello da tinta e poi iniziare prendendo l’olio con i polpastrelli massaggiando le radici e la cute e proseguire col pennello da tinta iniziando dalle radici finendo con le punte. Potete tenere qualcosa per proteggere la testa o legare i capelli con un elastico se non dovete appoggiarvi da qualche parte e dopo due ore fare uno o due shampoo delicati per rimuovere tutto.

1) Una prima combinazione ottima è l’olio di ricino veicolato da un altro olio vista la sua alta densità. Potreste anche usarlo da solo ma diventa veramente difficile da spalmare, inoltre secondo me è troppo pesante da solo; degli ottimi compari potrebbero essere olio di semi di lino se avete capelli sottili e molto fragili, oppure olio di jojoba se dovete solo nutrirli senza donare spessore. Proporzioni: un cucchiaino da caffè di olio di ricino e 2/3, a seconda della lunghezza dei capelli, dell’altro olio.

download (1) download (3) download images

 

2) Olio di mandorle dolci: già di per sé è un olio abbastanza denso e nutriente, se proprio volete esagerare potete aggiungere una noce di burro di karité oppure, ancora meglio, un cucchiaino di olio di karité. Proporzioni: due cucchiaini o tre di olio di mandorle e uno di karité. Da usare su dei capelli molto crespi.

download (4) download (5) download (6)

 

3) Olio di argan: del miracoloso argan diciamo che non ne possono beneficiare proprio tutte perchè tende a seccare leggermente (sempre se usato da solo, non parliamo di una maschera all’argan o una crema). Va molto bene usato da solo  su dei capelli non troppo crespi e meglio se non troppo ricci, altrimenti a due o tre cucchiai di olio di argan potete unire i due oli della maschera del punto 2!

download (7) images (1) images (2)

 

4) Anticaduta/rinforzante: una chicca per chi possiede anche il problema della caduta può essere di unire un olio a scelta ideale per il proprio tipo di capelli a due o tre gocce di olio essenziale con effetto rubefacente, che stimolano quindi il microcircolo della zona dove vengono applicate e fanno sentire quindi una sensazione calda o anche fredda. La cosa più indicata e rubefacente per eccellenza è il peperoncino, inutile dire che ne basta pochissimo e che subito dopo l’applicazione dovete correre a lavarvi le mani; è ottima anche la menta, anche di questa massimo due o tre gocce sul totale dei 2/3 cucchiai di olio, vi sentirete la capoccia gelare ma è tutto normale quindi non preoccupatevi 😉

akamuti-olio-essenziale-di-menta download (8) download (9) images (3)

 

Fatemi sapere se avete qualche ricettina che funziona bene su di voi, un bacio M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *