CLARISONIC: la mia esperienza

Eccomi di nuovo qui per il nostro appuntamento settimanale con la bellezza!

Come state? Siete riuscite ad approfittare dell’offerta Vichy della settimana scorsa?

Oggi come promesso parliamo del Clarisonic. Ovviamente quelle che state per leggere sono solo le mie personalissime opinioni, ma spero che possano esservi utili se state valutando l’acquisto.

IMG_4230

Dunque, io uso il Clarisonic quasi ogni giorno da un anno e sono totalmente soddisfatta dei risultati. La mia pelle e’ piuttosto secca e soprattutto molto sensibile, non ho particolari difetti, ne’ pori dilatati, ho però qualche macchia scura dovuta al sole. Premetto quindi che ciò che mi aspettavo era semplicemente una pelle perfettamente pulita senza bisogno di usare mille prodotti. Beh, devo riconoscere che ho ottenuto molto di più. La mia pelle e’ piu’ luminosa, il colorito e’ piu’ uniforme e l’aspetto e’ in generale più sano. Credo che prima di comprare questo aggeggino la mia pelle non sia mai stata davvero pulita. E’ da non credere quanto trucco resta sul viso dopo una normale pulizia con detergente e tonico.

Ho iniziato usando la testina per pelli sensibili in dotazione al momento dell’acquisto, sono poi passata a quella per pelli molto sensibili ma onestamente la differenza tra le due e’ davvero minima quindi non vale la pena comprarla… Durante la gravidanza, quando la mia pelle era diventata sensibilissima, ho provato la testina Cachemire, con setole più  lunghe e talmente morbide che possono essere passate anche sulle labbra e sul contorno occhi. La sensazione di pulizia però secondo me e’ parecchio ridotta.

 

Da qualche mese uso il Clarisonic solo di sera quando mi strucco. Strucco gli occhi, inumidisco il viso, passo la testina umida e imbevuta di detergente in gel e dopo un minuto sono pronta per la crema idratante.

Mi piacciono gli struccanti in gel, o comunque quelli che si sciacquano con l’acqua. Al momento mi piacciono molto il detergente di Acqua di Rose Roberts e quello al pompelmo di Giardino Cosmetico. Anche lo struccante Clarisonic mi e’ piaciuto molto e lo ricomprerò sicuramente.

DSC_0128

Per quel che mi riguarda vale ogni centesimo di quello che costa. E non costa esattamente due spiccioli… In effetti il prezzo di 149€ per il Mia2 e’ piuttosto alto e non è un acquisto che si fa senza informarsi e ponderare i pro e i contro. Io l’ho preso approfittando di uno sconto del 20% che avevo da spendere da Sephora…

 

In definitiva ve lo consiglio se desiderate detergere a fondo la pelle in modo che sia pronta a ricevere i trattamenti successivi e se volete essere certe di avere eliminato ogni traccia di trucco (niente piu’ macchie di fondotinta sugli asciugamani!). L’ho già detto in un altro post e scusate se insisto, ma una pelle pulita e’ una pelle sana e anche l’aspetto di rughette e segni del tempo migliora notevolmente. Credo abbia anche un buon effetto sui pori dilatati, se usato bene e con costanza, ma per questo non posso esservi di aiuto perché io ho pori invisibili! Ho letto su blog, instagram e forum vari che ad alcune ragazze con pelle mista o grassa l’uso del Clarisonic i primi tempi ha fatto comparire brufoli e imperfezioni varie… anche qui non posso dire la mia, vi riporto solo quello che ho sentito.

DSC_0131

Io lo ricomprerei altre mille volte, sono soddisfatta del mio modello base e non mi faccio tentare dalle versioni successive che saranno sicuramente migliori ma sono certa che la sostanza sia in fondo la stessa…

Per cui…se vi ho aiutate a decidere…buono shopping!

Un bacino, alla settimana prossima!

Vale

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *