Storia di una prima volta da pendolare

Ciao Amici,

Post diverso dal solito. Sarà diviso in due parti, un’andata e un ritorno…

Ho iniziato qualcosa di nuovo che mi costringe a fare la pendolare verso Milano.

Cosa fanno i pendolari sul treno? Come viaggiano? Chi incontrano? Fanno amicizia?

Due viaggi molto diversi tra di loro.

ANDATA > 9 cose che puoi fare se sei pendolare e non patisci il treno:

17203550_10211976602921039_162051149_n

 

 

1. Leggere un libro grande come il Signore Degli Anelli o l’ultima tesi che ho visto ad una laurea in Giurisprudenza.

 

 

 

2. Leggere la rivista lasciata sul tavolino dei posti a sedere con Giorgia in copertina “La Voce Dell’Anima”.

3. Giocare col cellulare come se, neanche i giochi sul telefono, avessero un’età.
4. Fare la settimana enigmistica per venire inglobato da qualcosa.
5. Ascoltare la musica come se il tuo treno fosse quello di una metropolitana in Americana.
6. Guardare fuori.

17203686_10211976603001041_826392592_n

 

 

7. Fissare l’attaccatura di quello davanti a te che sta leggendo la rivista con Giorgia in copertina.

 

 

 

gwh-clip2-feature

 

 

8. Monitorare su video la velocità alla quale il treno sta andando e fare proporzioni inutili sentendosi Matt Damon in Will Hunting.

 

 

 

 

9. Scrivere il post che state leggendo.

 

RITORNO > Ho visto cose che voi umani potete solo immaginare 
Corro al treno che stava arrivando, avendo paura di perderlo, solo perché sono ansiogena di natura. Mentre corro mi chiamano per spostarmi un appuntamento, con l’ultimo fiato in gola, rispondo.

Salgo, almeno 4 carrozze prima di arrivare al mio vagone, ovviamente l’ultimo. 8D Finestrino.

L’immondizia mi circonda: bottigliette d’acqua, sacchetti di patatine, Giorgia in copertina spiegazzata alla fine del giorno, stanca anche lei in disegno.
4 posti tutti per me.
Alla mia destra?! Biondo di ritorno da una trasferta.
Dietro? La società divisa in gruppi:
1. MISTERI DELLA VITA: “L’ultima volta che ho preso l’aereo, era per Catanzaro. L’aereo che ho preso è caduto, poi l’hanno fatto rivolare” #triangolodellebermude anche al sud.

triangolo-delle-bermuda
2. I POLITICI: “Un uomo, tutti i giorni prendeva lo stesso autobus, avendo il carnet di biglietti. C’era sempre lo stesso controllore. Un giorno, l’uomo si dimenticò il carnet a casa, passò il controllore e non ebbe Pietà. 25€ di multa. Questi ci comandano!” #capotreni&controllorialpotere
3. INGENUITÀ A BORDO: Passa il controllore, tutti gli mostriamo il biglietto. Una ragazza aveva il biglietto per il giorno dopo, ma doveva prendere il treno per forza, a causa di un contrattempo. Sale. Bravah! 80€ di sovrattassa.

Controllore: “Paga col Bancomat?”

Bravah: “No ho molti contanti dietro!”

Il sopravvissuto dall’aereo caduto a Catanzaro: “Signorina non lo dica ad alta voce, che qui siamo tutti affamati”

treno-controllore
4. GLI STUPITI: Io e il biondo di ritorno dalla trasferta, ci siamo chiesti, in modo diretto, se facessimo parte di un esperimento sociale.
5. GLI EMARGINATI FINO ALLA FINE: Uno tra gli esclusi da ogni gruppo chiede al controllore: “Dove siamo?”

Il controllore: “Non lo so, affacciati, è buio anche qui”.

psg-vs-barca 6. I TIFOSI: Nonostante sia arrivata a mezzanotte sono riuscita a rimanere informata in maniera piuttosto dettagliata su Paris Saint Germain-Barcellona. Comunque Gianni voleva la Nastro Azzurro in bottiglia, non la birra artigianale Frecciarossa, ma grazie al gol di Neymar é stato possibile risolvere il malinteso! Manco fosse la pubblicità della Mozzarella Santa Lucia.
7. RICORSISTI: E’ iniziata così: “per 45′ di ritardo possiamo fare ricorso e farci rimborsare il 25% dei soldi del biglietto”. È finita con la messa in croce dell’unica ragazza di Trenitalia che non ha scioperato.
8. È FINITAAAAAA: Raga, a mezzanotte, dopo numerosi tentativi di mangiarmi il pugno della mano, capisco che si è finalmente avvicinato il momento in cui mangerò! Io e il biondo esultiamo per l’apertura delle gabbie!
9. GLI ANSIOGENI: Eccomi di nuovo, “Scusi io devo scendere a questa”; Uomo simile ad Hagrid: “Sì anche io!”, Ansiogena stanca: “Sono molto contenta, ma il treno si è fermato e le persone stanno scendendo, perché rimaniamo fermi in mezzo? Per me scendere alla prossima risulterebbe scomodo, andiamo?”😉

Alla prossima settimana…

Novella

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *