I Love New York – Part.4

Buon Mercoledì girls,
eccoci arrivate all’ultima settimana con il nostro appuntamento americano.

Comincio con il parlarvi della mia zona preferita.

GREENWICH VILLAGE

[mappress mapid=”5″]

Questo quartiere a sud della 14th street, presenta infatti strade con una struttura irregolare e non a griglia e chiamate con nomi. Nel Village i grattacieli lasciano il posto a edifici più a misura d’uomo, così che anche il sole può raggiungere le strade. Le strade super affollate sono solo un ricordo, qui la calma, consente ritmi molto più rilassanti. (Metro linee N, R stazione 8th street-NYU. Linee A, B, C, D, F, M stazione W 4th Street.)

Artisti e musicisti di tutto il mondo venivano qui per frequentare i caffè letterari e i fumosi jazz clubs, e per respirare un’atmosfera tipicamente parigina oltreoceano. Con il passare degli anni, nelle strade del Village sono passati tantissimi musicisti, scrittori e attori famosi, tra cui leggende del calibro di Bob Dylan, Edgal Allan Poe e Jimi Hendrix.

Washington Square Park

Il posto migliore per iniziare la vostra passeggiata nel Greenwich Village è senza dubbio Washington Square Park, circondato dai caratteristici palazzi della New York University, con le loro inconfondibili bandiere viola. Studenti che leggono, anziani con i nipotini, musicisti improvvisati, bambini nei playgrounds, i turisti ai tavoli di pietra per giocare a scacchi: l’energia che si respira qui è vibrante, soprattutto con l’arrivo della bella stagione.

E’ senza dubbio uno dei miei posti preferiti. Basta sedersi su una panchina per ammirare i diversi artisti di strada che con favolose esibizioni intrattengono cittadini e turisti.

Nel Village si tiene l’evento più grande degli Stati Uniti dedicato ad Halloween, con la Halloween Parade. (se per caso avete in programma un viaggio a NYC la prossima settimana non potete perdervelo)

Friends e Sex and the City

Il Greenwich è anche meta di pellegrinaggio dei fans dei celebri serial Sex and the City e Friends. Al 66 di Perry Street troverete l’appartamento di Carrie Bradshaw. OVVIAMENTE CI SONO ANDATA E HO ANCHE FATTO UNA BELLA FOTINA IMMAGINANDOMI OGNI SCENA VISTA 1000 VOLTE!!

Carrie
Joey, Monica, Chandler, Ross, Rachel e Phoebe sono nomi che vi ricordano qualcosa? Arrivate allora all’angolo di Bedford Street e Grove Street: riconoscere senza dubbio il palazzo di Friends, dove abitavano i sei amici del serial. (Curiosità: prima che i produttori decidessero di chiamarlo Friends, il titolo originale doveva essere C’era una volta il Village!)
Nella stessa strada, al numero 75, potrete vedere anche la casa più stretta di tutta New York City: misura appena due metri e ottantanove centimetri in larghezza!

piccola-townhouse-592x442

Per rimanere aggiornati su tutti gli eventi della zona, vi basterà consultare The Village Voice, collegandovi all’indirizzo www.villagevoice.com.

Il mio consiglio e’ quello di prendervi un bel po’ di tempo per passeggiare nel village e magari andare a mangiucchiare in più post per godersi la vera aria newyorkese.

DOVE MANGIARE 

Corner Bistro (citato anche nel libro di F.Volo) Miglior Hamburger della città (PAGAMENTO SOLO CONTANTI)

Aria Wine Bar Carinissimo ristorantino con cucina italiana e atmosfera unica e bellissimo design

St Ambroeus ristorantino con ottima cucina – PROVATE PANINO AL POLLO (Super!)

Magnolia Bakery – Solito appuntamento con un ottimo cupcake

Babbo  Ristorante di Joe Bastianich Buonissimo ma budget 1 po’ altino

Questi sono stati i miei posticini preferiti, ma sicuro camminando potreste trovare il vostro. (Il Doma il mio posto assolutamente n.1 citato sempre nel libro di F.Volo che faceva cibo ottimo purtroppo ha chiuso)

Proseguendo verso sud troviamo altre zone carinissime come Soho il Meatpacking District (Avete presente il quartiere dove Samanth di Sex and the City litiga con i trans sotto la sua finestra? Ecco, quello) che è il quartiere più trendy della città, con ristoranti alla moda e club esclusivi. Nonostante l’assalto dell’alta società, questo zona è ancora autentica come un tempo, grazie alla presenza ancora di alcuni venditori di carne all’ingrosso.

In questa zona ci sono tantissimi graffiti….che io adoro!

albert

IMG_3406

LITTLE ITALY

Il quartiere di Little Italy come è facilmente individuabile da nome dovrebbe essere il quartiere degli italoamericani a Manhattan. In realtà si tratta di un’attrazione turistica più che altro. I veri italoamericani si sono trasferiti in zone più periferiche e Little Italy si è ridotta a una via e poco più. Anche perché nel contempo il vicino quartiere di Chinatown ha allargato i propri confini, andando ad occupare gran parte di quello che una volta era l’autentica Little Italy di Manhattan con negozi e ristoranti di roba cinese.

La visita di Little Italy praticamente si riduce a una passeggiata su Mulberry Street, tra insegne che vantano specialità italiane e camerieri che vi invitano ad entrare. Per la maggior parte sono solo trappole per turisti: prezzi esorbitanti, cucina medioche e gestori che di italiano hanno ben poco…una passeggiata per curiosare e una foto con la “famosa scritta” all’inizio della via ci sta, ma niente di più.

(zona raggiungibile da Chinatown dato che e’ praticamente inglobata in essa, la stazione più vicina a Mulberry street  “Canal St” (linee 4, 6, J, Z, N, Q, R). )

Lower Manhattan

[mappress mapid=”6″]

Financial District

Il distretto finanziario di New York (Financial District), è un quartiere nella zona sud di Manhattan, sede del New York Stock Exchange (la borsa americana), del governo della città di New York e ospita alcuni dei più vecchi edifici della città. Nel cuore del distretto si trova la Federal Hall, dove George Washington fu inaugurato quale primo Presidente degli Stati Uniti nel 1789. (Metro linee 2, 3, 4, 5 stazione Wall Street.)

 

Wall Street, la via più famosa del Financial District, ospita il New York Stock Exchange, vale a dire la borsa americana, inoltre non può mancare una foto con il Charging Bull, il toro di Wall Street che si trova nel vicino Bowling Green Park. (si dice che toccare i testicoli del toro porti fortuna)

GROUND ZERO – WORLD TRADE CENTER

Dopo l’attentato dell’11 settembre 2011 ha aperto un nuovo centro per la memoria delle vittime, chiamato 9/11 Memorial e Museum; un complesso di fontane artistiche lungo il quale scorre una lunga lista di nomi incisi nel bronzo che ricordano le vittime dell’incidente. Si può visitare gratuitamente. Nel 2014 ha aperto anche il 9/11 Museum e l’osservatorio dell’One World Trade Center, il grattacielo che simbolicamente ha preso il posto delle Twin Towers.

Questo luogo e’ assolutamente suggestivissimo. essere lì e’ qualcosa di davvero impressionante.

potete vedere un piccolo video Qui

IMG_1145

La visita all’ osservatorio dell’One World Trade Center da poco aperto (maggio 2015) e’ un esperienza che consiglio pienamente. (il One WTC si trova al 285 di Fulton Street. Le stazioni della metro più vicine sono: Cortland Street linea 1; Park Place linee 2 e 3; World Trade Center linea E.)

All’entrata i visitatori saranno salutati al Welcome Center dove un display mostrerà un saluto nella propria lingua.

Quindi si procederà verso quello che viene chiamato, pre-show program, intitolato “Voci del Palazzo” che descriverà la costruzione e la crescita del One World Trade Center.

Per arrivare all’osservatorio ci sono 5 ascensori (chiamati Sky Pod), che portano in cima in meno di 60 secondi, tra i più veloci al mondo. All’uscita dall’ascensore si verrà catapultati al 102° piano al The See Forever Theater con una presentazione video di due minuti, il quale sarà un mix di vedute a volo d’uccello e time lapse in 3D.

Lo spazio principale dell’osservatorio sarà al 100° piano. In questo livello si trova anche lo Sky Portal, dove sarà possibile accedere a uno spazio circolare di circa 4 metri, con vista in HD nel pavimento delle strade che stanno sotto.

Per evitare code è consigliato acquistare anticipatamente i biglietti tramite il sito ufficiale.(Il costo è di $32 per gli adulti )

Guardate questo video di presentazione Qui

IMG_3393

Se avete poco tempo e potete scegliere un solo posto dove vedere NYC dall’altro consiglio questo. STUPENDO! Si vede tutta la città’ dall’alto con tanto di vista sulla statua della libertà. Spettacolo Unico dato anche dalle finestre giganti che permettono di fate foto strepitose.

IMG_3396

BATTERY PARK

Battery Park si trova nella zona sud di Manhattan, a pochi passi a piedi dal distretto finanziario (Financial District) e vicino a Wall Street. La zona è famosa, in quanto da qui partono i battelli per la Statua della Libertà e Ellis Island e per Staten Island.

In giornate soleggiate è uno dei posti più belli di Manhattan dove passeggiare oppure rilassarsi su una panchina e ammirare la baia di New York e la Statua della Libertà. E’ una zona molto tranquilla anche dal punto di vista del traffico automobilistico. (Come arrivarci: Metro linea 1 (west side) stazione South Ferry, 4 e 5 (east side) stazione Bowling Green, N e R stazione Whitehall street)

STATUA DELLA LIBERTA’

La Statua della Libertà, fu un regalo fatto dalla Francia agli Stati Uniti per il centenario dalla Guerra d’Indipendenza, ed è riconosciuta universalmente quale simbolo di libertà e democrazia.

Si erge in Liberty Island, nella baia di New York, per dare il benvenuto ai turisti, agli immigranti e agli americani che tornano a casa. La statua è alta 46 metri, ma col piedistallo arriva a 93 metri d’altezza. E’ possibile arrivarci tramite il battello che parte da Battery Park.

Per visitarla ci sono diversi tipologia di biglietto che trovate QUI

Io personalmente ho preso il traghetto GRATIS, la STATEN ISLAND FERRY il traghetto gratuito che collega Manhattan a Staten Island.

Attivo 24 ore su 24, parte da Lower Manhattan nel molo South Ferry al Whitehall Terminal.

Il tragitto dura 25 minuti per l’andata e 25 per il ritorno.Dal fiume Hudson si ha una vista mozzafiato sullo skyline di Manhattan e si può ammirare da vicino la Statua della Libertà.

Essendo gratis ed operativo in qualsiasi ora del giorno e della notte, è possibile prenderlo un numero illimitato di volte e ammirare così lo skyline nelle diverse fasi del giorno.

Io vi consiglio di prenderlo al tramonto o di notte, un’esperienza unica ed emozionante, vi sembrerà di essere in un film.

Nel loro sito ufficiale trovate tutti gli orari.

IMG_3398

PONTE DI BROOKLYN

Eccoci arrivati alla fine di Manhattan con questo magnifico Ponte!!!

IMG_3719

Allora il mio consiglio principale e’ quello di prendere la metro fino a Brooklyn e poi fare il Ponte a piedi verso Manhattan….avrete una vista mozzafiato sulla città e i grattacieli che dal mare si avvicinano.

L’entrata pedonale si trova in Tilary Street, all’incrocio con Adams Street. E’ presente anche un altro ingresso a Brooklyn che si trova nel quartiere di Dumbo,(LA MIA PREFERITA) in un sottopassaggio all’incrocio tra Washington Street e Prospect Street, in cui sono presenti le scale che portano al livello della passerella per i pedoni. Da un’entrata all’altra sono circa 2,36 km, quindi si parla di una passeggiata andata e ritorno di oltre 5,5 km.

Il Ponte di Brooklyn si estende sopra il fiume East River, tra Brooklyn e Manhattan ed è il ponte sospeso più grande al mondo.

FullSizeRender

Se avete un po’ di tempo vi consiglio di farvi un giretto a Brooklyn!!!Negli ultimi anni e’ diventata molto giovane piene di negozio gestiti da designer e ristorantini alla moda.

Inoltre la domenica c’e’ un favoloso mercatino il Artists & Fleas Market, a Williamsburg!!

RAGAZZE ANDATECI!!!!!!!!!

 

La ZsaZsaZsu MINI GUIDA DI NYC spero che a qualcuna di voi torni utile in futuro! Fatemi sapere se mai nella vita vi tornerà utile!

Io per tantissimi motivi ho questa città nel Cuore! Una volta nella vita bisogna vederla!!!

e Ricordate sempre…come diceva il signor Sinatra

If I can make it there
I’ll make it anywhere
It’s up to you
New York, New York

P.S: se vi avanza un pochino di tempo andate a fare il viaggio di 48h alle Cascate del Niagara…trovate un sacco di uffici vicino a Times Square che organizzano tutto!

IMG_3403

 

Fatemi sapere se questa prima “GUIDA” vi e’ piaciuta e se avete commenti scrivete pure qui sotto!!

Ci vediamo la prossima settimana per un nuovo viaggio…questa volta in europa in una bella isoletta…

Ciau

M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *