I Love New York – Part.3

Ciao!!

Allora che ne pensate della mia MINI GUIDA newyorkese?vi sembra utile?Procediamo?

Prima di portarvi in giro per manhattan vi scrivo due righe per quanto riguarda la metro. Come vi ho detto nello scorso Post il modo migliore per sposarsi senza sbagliare mille volte strada e’ usare citymapper ma cmq una buona vecchia mappetta di carta e’ sempre meglio averla (specialmente una di quelle con il disegnino delle linee della metro inclusa).

big_zoom-midtown_subway_map_new_york_usa

Dalla foto sembra complicatissimo ma alla fine non le e’, basta guardare e abbinare lettere e colori e leggere sempre la destinazione sulla “testa” del treno. (molto più semplice di quella di Londra)

Per quanto riguarda il biglietto…bisogna comprare una schedina magnetica in una qualsiasi fermata delle metro (molto molto simile alle nostre vecchie schede telefoniche) e caricarla di quanto si vuole.

alg-mta-jpg

Ci sono anche abbonamenti settimanali, ma io ho preferito caricarla di volta in volta (e ho speso sicuro meno)

  • Sapendo di avere un budget limitato si cammina di più e si vedono scorci della città che magari andando in metro si perderebbero
  • In metro molto spesso c’e’ un’aria condizionata altissima e freddissima

Cmq info più accorate della metro card le trovate Qui  (In Italiano Qui)

IMG_3281

MIDTOWN

hilton-garden-inn-new-york-manhattan-midtown-east-home1-top

Il quartiere di Midtown a New York è il vero fulcro e centro vitale della città. È la zona del business, degli uomini in giacca e cravatta che camminano spediti con il loro bicchierozzo di caffè in mano. Ma è anche la zona turistica per eccellenza, con Times Square, i grattacieli più famosi,  l’Empire, il Chrysler, la Grand Central Station e altre imperdibili attrazioni. È la zona più trafficata e incasinata della città, con molti posti da visitare, da vedere e da vivere a tutte le ore del giorno e della notte.

                                                                                  [mappress mapid=”3″]

TIMES SQUARE

Times Square non è propriamente una piazza, ma il punto di intersezione di diverse strade, divenuto famoso perché incarna fedelmente lo spirito di frenesia e modernità di New York. Impossibile non trovarla anche perché praticamente tutte le linee della metropolitana passano da li.(Metro linee 1, 2, 3, 7, N, Q, R stazione 42nd St-Times Square.)

Per questo motivo è impensabile e anche impossibile, lasciare la Grande Mela senza essersi calati nel teatro composto dalle luci del neon e dai giganteschi tabelloni pubblicitari o senza essere stati travolti dal via vai di persone che passa di qui (sono stimati 35 milioni di persone ogni anno) o assordati dal rumore dei taxi che passano e delle ambulanze che sfrecciano.

Cosa si fa a Times Square?

Il tratto distintivo di Times Square è sicuramente la confusione e il caos; oltre a questo, qui non è inusuale veder passare personaggi dai travestimenti (o anche “svenimenti”, come nel caso del celebre cowboy in costume da bagno con tanto di chitarra o le signorine nude con solo la bandiera americana pitturata addosso) più che originali.

Capita anche se ci siano fantastici eventi in piazza, potete controllare QUI se combaciano con il vostro soggiorno. (meravigliosa la lezione di yoga….VIDEO)

I punti vendita presenti in Times Square sono tutti stores delle principali catene internazionali (Levi’s, Swatch, L’Occitane, Billabong, Fossil, Quiksilver, Oackley, Sephora, Foot Locker, Forever 21 giusto per citare i più noti), con esposizioni davvero meritevoli e originali, forse l’allestimento più famoso è di M&M’s World.

Consiglio personale: EVITATE QUALSIASI RISTORANTE!! Sono specchietti per allodole per i turisti che vengono letteralmente SPENNATI…camminate 10min in più e sicuramente mangerete meglio spendendo meno.

Mi raccomando, tornateci anche di sera! Non potete di certo tornare a casa senza vedere la piazza di Times Square illuminata di giorno a e di notte!

IMG_2406

5TH AVENUE

Visto che vi ho gia’ accennato alcuni nomi di negozi per un po’ di shopping non può certo mancare un giro sulla famosissima 5th Avenue.

 

La Fifth Avenue è sicuramente il viale più famoso di New York, ricco di attrazioni e luoghi da visitare durante un viaggio nella città che non dorme mai. E’ anche il viale che separa, la zona ovest da quella est di Manhattan. Percorre Manhattan dal Washington Square Park nel Greenwich Village, fino alla 142nd street ad Harlem. Il tratto più importante e con maggiori attrazioni, ovviamente è quello di Midtown. E’ il viale per eccellenza delle parate e delle manifestazioni.

IMG_3285

Tra le altre attrazioni presenti sulla Fifth Avenue, da sud verso nord, il Flatiron Building, ovvero il palazzo a forma di ferro da stiro (22nd street), come non citare il grattacielo più famoso della città, l’Empire State Building(34th), la New York Public Library (40th street), la Cattedrale di Saint Patrick e il Rockefeller Center (51th Street) e Central Park (dalla 59th).

Sulla Fifth Avenue si trovano alcuni dei negozi più prestigiosi al mondo. Sempre partendo da sud verso nord, incontriamo il negozio Cartier (52th street), Armani (53th street), Gucci, Prada, Abercrombie & Fitch, e Tiffany (56th street), Louis Vitton (57th), all’angolo della 59th street all’inizio di Central Park, l’Apple Store col cubo di vetro e subito dietro il negozio di giocattoli Fao Schwarz, protagonista in diversi film.

Personalmente quando anni fa ero stata a NYC avevo trovato un negozio stupendo con tantissimi bijoux particolari, profumi introvabili in Europa t-shirt uniche…ma quest’anno purtroppo NULLA mi sono fatta km sulla 5th avenue per ritrovarlo ma purtroppo Nulla….non amo particolarmente le grandi marche infatti il mio shopping newyorkese non e’ stato fatto qui….se non per il NIKE STORE dove ho trovato delle scarpe stupende in edizione limitata….e per URBAN OUTFITTER dove ho preso dei prodottini carinissimi (crema mani e maschera viso di TONY MOLY e una valanga di EOS a tutti i gusti)

IMG_3286

EMPIRE STATE BUILDING

L’Empire State Building è insieme alla Statua della Libertà il simbolo più famoso di New York. E’ anche il grattacielo più conosciuto di tutto il mondo. Con i suoi 381 metri (443 considerando anche l’antenna televisiva) è stato l’edificio più alto del mondo dalla sua costruzione, ultimata nel 1931, sino al 1973 anno di costruzione delle Torri Gemelle. Purtroppo dal 2001 per diversi anni aveva riconquistato il primato di grattacielo più alto di New York fino alla costruzione della One World Trade Center, la quale ha preso il posto delle Torri Gemelle. E’ il terzo grattacielo di tutti gli Stati Uniti dopo appunto la One WTC e le Sears Tower di Chicago.

Nei primi anni di vita si era aggiudicato il poco lusinghiero soprannome di Empty State Building (vuoto) in quanto la maggior parte dei suoi piani non erano stati affittati a causa del periodo della Grande Depressione. Per nascondere tutto ciò, gli ultimi piani venivano illuminati. Quest’usanza nonostante gli spazi nel corso degli anni siano stati affittati, è rimasta e adesso a seconda dell’evenienza che si festeggia vengono accese luci di diverso colore; per esempio durante il Columbus Day (la festa per Cristoforo Colombo) gli ultimi piani dell’Empire State Building vengono illuminati col colore della bandiera italiana, oppure durante lIndependence Day vengono illuminati coi colori della bandiera americana, ad Halloween di arancione e a Natale di verde e rosso.

E’ possibile vedere dal sito ufficiale il programma dell’illuminazione per tutto il mese.

IMG_3290

L’OSSERVATORIO DELL’EMPIRE STATE BUILDING

Se volete visitarlo, l’Empire State Building è facilmente raggiungibile con la metropolitana. Potete prendere la metro  1,2, o 3 per Penn Station/34th Street e camminare per due isolati verso est dall’uscita della metro o potete prendere il treno B,D,F,M,N,Q o R verso la 34th Street/Herald Square e vedrete l’Empire State Building innalzarsi proprio davanti a voi a est dell’uscita della metro. L’entrata dell’edificio è su Fifth Avenue tra la 33a e la 34a Strada.

Image-1

L’Empire State Building è aperto 365 giorni l’anno dalle 8 di mattina alle 2 di notte ed è praticamente sempre affollato. Gli orari con meno confusione sono presto la mattina o molto tardi la sera. Se non siete molto amanti delle code, considerate l’idea di comprare i biglietti online sul sito ufficiale dell’Empire State Building. Non è necessario selezionare un’ora precisa ed il biglietto rimane valido per un anno, permettendovi di programmare la vostra visita quando volete. Tenete però presente che bisogna comunque fare la coda per il controllo di sicurezza e per l’ascensore. Se invece volete saltare anche queste (e sentirvi dei VIP) è possibile acquistare un biglietto express ad un prezzo maggiore.

Un biglietto normale per la terrazza principale ( 86° piano) costa $29 (in data ottobre 2015). Qui troverete la famosa terrazza d’osservazione esterna con una vista di New York di 360°. Se volete arrivare fino alla terrazza più alta (102° piano) è necessario pagare una tariffa aggiuntiva. Un biglietto per entrambe le terrazze costa $52.

I biglietti per l’Empire State Building sono validi esclusivamente per una visita quindi se volete ammirare la vista di New York City durante il giorno ma anche vedere com’è di notte, programmate la vostra visita per il tardo pomeriggio. Quando sarete giunti al termine della coda farete in tempo ad ammirare il tramonto e se rimanete un po’ più a lungo potrete vedere la città che si illumina sotto i vostri piedi.

Ho fatto mille foto ragazze….ma vi mettero’ solo la mia preferita che e’ diventata il mio sfondo attuale del pc!

IMG_1385

TOP OF THE ROCK E ROCKEFELLER CENTER

Il Rockefeller Center è composto da 19 edifici dove è possibile vivere l’architettura e l’arte, così come fare shopping e mangiare. (Metro linee B, C, D, F, M stazione 47-50th Street-Rockefeller Center)

Il Rockefeller Center è famoso agli occhi dei turisti, principalmente grazie a due attrazioni: ospita il famoso albero di Natale e la pista di ghiaccio, ripresi in tantissimi film e il bellissimo osservatorio Top of the Rock, che offre spettacolari viste su tutta New York dall’alto dei suoi 260 metri. Rispetto all’osservatorio dell’Empire State Building, è possibile godere di fantastiche viste su Central Park, cosa non possibile dal primo dato che ci sono molti grattacieli che ne oscurano la vista. Potete acquistare il biglietto QUI

Io personalmente ho scelto altre cose e non sono salita sulla cima ma posso cmq darvi alcune info.

Il  Top of the Rock offra un vista altrettanto meritevole sul panorama di New York: sono ben 3 i livelli di osservazione, al 67simo, 69simo e 70simo piano.

I lavori iniziarono nel 1931 e proprio nel cantiere del Top of the Rock venne immortalata la fotografia che tutti quanti abbiamo visto almeno una volta nella vita: gli undici operai seduti su una trave sospesa nel vuoto a mangiare il loro panino (Lunch atop a Skyscraper, scattata da Charles C. Ebbets nel 1932).

29 Sep 1932 --- Construction workers eat their lunches atop a steel beam 800 feet above ground, at the building site of the RCA Building in Rockefeller Center. --- Image by © Bettmann/CORBIS

BRYANT PARK

Posto nel cuore di Manhattan, il Bryant Park è a pochi passi da Times Square , delimitato dalla Fifth e dalla Sixth Avenue (anche conosciuta come Avenue of the Americas), e dalla Quarantesima strada e dalla Quarantaduesima strada: nonostante sia nel cuore della metropoli più frenetica al mondo, il Bryant Park assicura tutta la quiete e la tranquillità che ogni frequentatore si aspetta. (Metro linee B, D, F, M stazione 42nd-Bryant Park. Linea 7 stazione 5th Avenue)

Bryant Park

Non è un caso, quindi, che qui ci siano sempre tantissimi studenti che preparano esami sui tavoli messi a disposizione, famiglie che si svagano durante un picnic, liberi professionisti che lavorano sui pc e appassionati lettori che si concedono il loro hobby preferito a pochi passi dalla loro Mecca.

Già, perché dal Bryant Park si raggiunge in pochi minuti la New York Public Library (esattamente il luogo in cui Carrie nel film Sex and the city cerca di sposarsi con Big).

IMG_3295

Molto ricco il panorama di attività che il parco propone tutto l’anno: accanto ai seminari di scrittura e lettura e ai tornei più vari (dal petangue agli scacchi), ci sono le famose proiezioni estive del lunedì sera e la celeberrima pista di pattinaggio che anima il parco in inverno ma soprattutto e’ luogo della SETTIMANA DELLA MODA

thepond_v1_460x285

FLATIRON BUILDING

Il grattacielo sorge tra la 23esima strada, la quinta strada e Broadway, in un’area nota per le forti raffiche di vento. Tanto che, all’epoca della sua costruzione, si ipotizzava che l’edificio sarebbe andato incontro a gravi danni strutturali, se non addirittura al crollo completo.
Venne chiamato per questo motivo “follia di Burnham“. Secondo numerosi esperti dell’epoca, infatti, la sua particolare forma (che ricorda appunto un ferro da stiro) l’avrebbe portato presto al crollo.

Oggi è ben mantenuto e molto frequentato, grazie all’apertura di numerosi negozi e boutique di moda localizzate a piano terra. Tra questi, segnaliamo la boutique di Armani e quella di Paul Smith e al famosissimo EATALY e GROM nei dintorni.

Alla fine non c’e’ molto da vedere ma e’ uno stupendo scorcio per fare delle foto STUPENDE!

IMG_3299

CHELSEA

Chelsea, è un quartiere di Midtown Manhattan compreso fra la 14th street a sud, la 29th street a nord, l’Hudson River a ovest e la Broadway a est.

Confina a nord con i quartieri di Hell’s Kitchen e il Garmen District, a est con Murray Hill e il Flatiron District, a sud con il Meatpacking e il Greenwich Village (CHE VEDREMO NEL PROSSIMO POST), e a ovest con l’Hudson River.

chelsea-newyork

Chelsea è un punto di riferimento per l’arte viste le sue numerosissime gallerie. Sicuramente da non perdere in questa zona di New York, il Chelsea Art Museum (556 West 22nd Street) e il Chelsea Piers, che è il più grande centro per lo sport e il fitness di New York, ed è possibile praticare quasi tutte le discipline. Infatti sono presenti piscine, una pista al coperto, un muro per arrampicata, campi da basket, due postazioni esterne per prendere il sole sul fiume Hudson e molto altro.

Per me la cosa che assolutamente non dovete perdervi in questa zone e’ il CHELSEA MARKET. E’ un grande loft culinario ricavato dall’ex fabbrica dei biscotti Oreo; l’edificio si trova precisamente sulla 9th avenue tra la 15th e la 16th street.

IMG_3308

Svariate e valide sono le ragioni per andare al Chelsea Market. La prima prettamente estetica, per il solo gusto di rifarvi gli occhi e di godere alla vista di qualcosa di veramente bello, immenso, ordinato pulito, a tratti fashion, come se fossimo in un loft: merita di essere ammirato e fotografato. Non sembra di essere in un mercato.

Spesso nel corridoio che percorre tutto lo stabilimento ci sono musicisti e piccoli eventi che rallegrano il pranzo e lo shopping, qui troverete di tutto e di più: panetterie, negozi di cupcakes e cookies, vini di alta qualità, caffè particolari, prodotti italiani, negozi etnici e tanto altro ancora.

Il Chelsea Market e’ uno dei miei posti preferiti, oltre alla bellezza di questo posto e oltre al cibo fantastico c’e’ una stanza enorme con tutti dei banchetti di artigiani e abiti vintage. UNA MERAVIGLIA CURIOSARLI TUTTI!!questo e’ il LINK per dare una sbirciatina.

IMG_3307

Consiglio a tutte voi di comprare una bustina dalla designer PAMELA BARSKY perché sono stupende e carinissimeeeee!!!

DOVE MANGIARE

Prima di salutarci vi consiglio alcuni posticini carini dove mangiare in questa zona di MIDTOWN

  • Ve ne ho appena parlato ma sicuramente il CHELSEA MARKET e’ perfetto per un pranzetto (75 Ninth Ave)
  • Ristorante della signora Lidia Bastianich BECCO ottimo cibo italiano ad un prezzo non esagerato (355 W 46th St)
  • Meravigliosa e famosissima MAGNOLIA BAKERY dove potrete mangiare dei FAVOLOSI cupcake e tortine ideale per una colazione o una merendina ( Rockefeller Center 1240 6th Ave)
  • Ovviamente Le Pain Quotidiane per un pranzetto veloce o una colazione abbondante (ne trovate uno ogni 2/3 isolati)
  • Assolutamente da vedere Dean & DeLuca un supermercati con prodotti di ottima qualità una delizia per il palato (panini e dolci meravigliosi)(560 Broadway)
  • Altro bel ristorantino con cucina italiana (e camerieri tutti italiani) e’ il Novità (102 E 22nd St) un po’ più caruccio come prezzi ma OTTIMO
  • Altra catena di ristoranti con cucina ottima e’ Serafina (210 West 55th Street ) ho mangiato dei gnocchetti niente male

magnolia-bakery

Nel prossimo post vi parlero’ della mia zona preferita di NYC sia per posti che cibo….

Alla prossima settimana GIRLS!!!

P.s se avete domande e/o commenti SCRIVETE qui sotto

Ciauuuu

Follow

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *