AMMAZZATI….di palestra!

Novella aka Simone di Cirene.

So di non essere la sola, ma sicuro mi è capitata la CROCE più pesante (niente vittimismi giuro, specifico che poi mi arrivano messaggi sgradevoli)

MANTENERE LA LINEA: ma come si fa?????????

Lascio stare la parte sulle diete fatte, provate, seguite per due giorni e cambiate perchè sarebbe troppo banale e chiaramente non sono competente. Ne cerco una su internet, la provo per un giorno e se il giorno dopo non sono dimagrita vuol dire che non funziona e cerco un altro sito! Arrivata al punto di bere té verde convinta che mi faccia dimagrire mentre lo deglutisco, vengo accompagnata dal sonoro della risata del mio collega (creatore dell’ immagine di copertina della mia pagina fb).

Cosa serve oltre al té verde? Il movimento!

Perfetto, mi iscrivo in palestra.  Troppo pigra per starmene da sola in sala pesi a seguire una scheda, che se c’è scritto tre serie di.. ne faccio una, frequento i corsi (luogo comune anche questo, ma vero come il resto).

Ok, i corsi, non di  giovani ragazze con una passione innata per lo sport che si trovano in squadra e si schiaffeggiano il culo sotto rete. Corsi di ragazze malsane con lo stesso atteggiamento di Jennifer Lawrence in “Hunger Games” che puntano però ad arrivare alla fine dell’ora senza fermarsi!

Arriviamo al punto. Chi sono gli attori del film?

  1. DIETRO LICEO DAVANTI MUSEO

Faccio un appello a tutte coloro che hanno dei figli in età adolescenziale sotto il sacro vincolo del matrimonio e, che non necessitano di rifarsi la vita con un altro, o di vendicarsi. Voi con quei pantaloncini, in prima fila dietro l’istruttrice…credo ci sia un momento nella vita di tutti i figli in cui i comportamenti si livellino a quelli dei genitori per qualche strana ragione, e per il nostro bene, parlo in quanto figlia, sia nostro diritto proibire qualcosa a voi che avete perso il senno pur senza tequila…Apprezzo la vostra determinazione, ma la tanta esperienza vi potrebbe rendere più facilmente ridicole, se falsamente dimenticata…

2.  IL DIFETTO CHE C’E’ MA NON SI VEDE

immagine-2

La modella: alta, magra, carina, capelli sciolti, con poco trucco e gli shorts anche di inverno che mostrano lunghe linee leggermente lucide di olio. La domanda sorge spontanea: ma perché sei qui a mettermi in imbarazzo? Ma poi trovi la forza per stare anche vicino a lei, che non suda e che si sventola con la mano destra a paletta tenendosi un po’ i capelli (come me quando in estate sono seduta nel dehor di un bar di via Garibaldi). LEI NON SUDA e quindi avrà di sicuro dei problemi da altre parti!

3.  IL TORTELLO

Lei la apprezzo tantissimo perchè è la più motivata di tutte, colei che solo per presentarsi davanti a quello specchio farà già un lavoro pazzesco, e che meriterebbe da sola l’applauso finale fatto da tutte mentre l’istruttrice dice “Brave ragazze! Buona serata!”

4

 

 

 

4.  GIORGIO PASOTTI

L’unico maschio a G.A.G. (Gambe Addominali Glutei)

 

 

 

5

 

5. CLUB DELLE BABYSITTER

Ma io alla loro età non ero così!!!!!!!

Per trovare una spiegazione che non desse la colpa alla pasta al forno di mia madre, in un seminario di “semiotica del cibo e teorie del complotto” ho trovato la chiave di volta nelle sperimentazioni degli ultimi anni, sulle spighe di grano e sulle diverse proprietà acquisite e perse del glutine. Chiaro che non mangino plutonio, ma qualcosa di simile, quindi a tutto c’è un perchè. Comunque sono tre o quattro deficienti vestite uguali o in pendant, che tengono il cellulare sotto l’asciugamanino che funge da protezione sul tappetino, che ridacchiano con ancora tutto sfidante la forza di gravità.

6.   ANCHE POLIFEMO CERCHEREBBE ULISSE PER FARSI ACCECARE APPOSTA

Le tutine di microfibra con fantasie che non hanno avuto nessun tipo di legame con il buon gusto che cingono i larghi fianchi cadenti delle over, mi fanno pensare a dei copri divano usurati e bucati dalle cicche di sigaretta fumate in passato di anziane signore. Ma chi le vende?!

6

7. “A SUSY PIACE BALLARE”

Per farvi capire a chi mi riferisco vi allego un link di un video.

https://www.youtube.com/watch?v=p3dhLODs3xE

Colei che non azzecca un battito di mano che sia uno e che ancora confonde la destra con la sinistra o non arriva in tempo…

8.  NEVER GIVE UP

14555769_10210424458518399_1571922717_n

Quelle del prima o dopo la lezione, foto e mille hashtag…..Ma perchè??? Sei sudata, sicuramente non al meglio, perchè anche quando te la fai prima sei comunque vestita da palestra e se non hai optato per una tuta comoda di sicuro hai un top di un colore fluorescente, #maimollare #finoallafine #workhard #workout #bestrong

9. IO

Pantalone che alterno tra il colore nero e il colore grigio, una maglietta larga che potrebbe essere o nera o bianca, la coda.  Riesco ad aspettare 20 minuti prima di utilizzare l’asciugamano che dovrebbe proteggermi dai batteri sul tappetino per strofinarmi, nel vero senso della parola, la faccia! Zero foto, solo disagio. Non faccio amicizia con le ragazze della palestra, credo abbiano paura di avvicinarsi.

A giovedì prossimo!

#svegliarsi per curiosità

Novella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *