ALICI A BECCAFICO

Buon venerdì a tutti!!

Da quando mio marito Tony ha scoperto di poter mangiare nuovamente il pesce, ormai mi sbizzarrisco! Un giorno sì e uno no praticamente, in casa nostra si mangia sempre pesce!

Così qualche giorno fa ho voluto provare a fare questa ricetta, che mangiavo sempre da mia mamma, e alcune volte da mia nonna.. La ricetta originale prevede l’uso delle sarde, ma io non sono riuscita a trovarle, e così è nata la mia versione.

Oggi vi spiego come realizzare le Alici a beccafico!

È un piatto tradizionale della cucina siciliana, che nella versione classica (come ho detto prima) prevede l’uso delle sarde, con pinoli e uvetta..ma io ho deciso di modificarlo e farlo un po’ a modo mio!

Vediamo che succede..

collage

Cominciate dalla parte più lunga, cioè pulire le alici. Togliete la testa, le interiora aprendole a metà, e cercate di mantenere la coda.

foto1

In un padellino fate abbrustolire per qualche minuto il pangrattato con 2 cucchiai di olio evo.

collage2

Sminuzzate il prezzemolo con una mandolina.

foto3

In una ciotola unite il pangrattato ormai abbrustolito, le mandorle, il prezzemolo e sale q.b. Amalgamate bene tutti gli ingredienti.

collage4

Sciacquate sotto l’acqua corrente le alici e poi asciugatele tamponando delicatamente con un foglio di carta assorbente.

foto5

Mettete all’interno di ogni alice un cucchiaino di composto di pangrattato e mandorle, e arrotolatele. Mettete tutte le alici in una pirofila leggermente unta con olio evo.

foto6

In una ciotolina spremete le arance, e poi unite lo zucchero di canna e l’olio evo, mescolando bene.

foto7

Versatelo sopra alle alici.

foto8

Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 20-25 minuti.

foto9

Le vostre Alici a beccafico sono pronte! Servitele ben calde, magari accompagnate da un’insalata di finocchi, arance e olive nere!

Buon appetito!

foto10

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *