Red Velvet Cupcake!! :)

Buongiorno ragazze e buona domenica!

Ecco a voi una ricetta che ADORO.. i red velvet cupcake! ūüôā

Ingredienti per 15 cupcakes
Vaniglia 1 cucchiaino di estratto ( o i semi di una bacca)
Aceto di mele 3,5 gr
Bicarbonato 3,5 g
Burro a temperatura AMBIENTE 85 gr
Cacao in polvere amaro 8 gr
Farina 00 220 gr
Sale 4 g
Uova¬†1 intero piu’ 1 tuorlo
Zucchero 225 g
Latte 20 ml (3 cucchiai)
Coloranti alimentari in polvere ROSSO q.b.
Latte latticello o yogurt BIANCO intero 185 gr
PER LA CREMA AL BURRO MERINGATA
Acqua 75 ml
Zucchero semolato 250 gr
Uova albumi 100 gr
Burro a temperatura AMBIENTE 200 gr
Vaniglia i semi di una bacca

Preparazione

Red velvet cupcake

Per realizzare i red velvet cupcake cominciate ponendo met√† dello zucchero semolato e il burro ammorbidito in una planetaria munita di frusta (1) ( o in con le fruste elettriche); azionate la macchina e montate gli ingredienti per qualche¬†MINUTO¬†fino ad ottenere un composto cremoso. Unite l‚Äôuovo a temperatura ambiente (2) e il tuorlo, quindi incorporate anche l’altra met√† dello zucchero (3).

Red velvet cupcake

Fate andare le fruste fino ad OTTENERE un composto chiaro e spumoso (4). A questo punto incorporate il cacao amaro setacciato (5), un cucchiaino di estratto di vaniglia (6).

Red velvet cupcake

Sciogliete il colorante in polvere nel latte (7-8) e versate la miscela nell’impasto. Azionate la macchina per amalgamare gli ingredienti, dovete ottenre un composto di colore¬†ROSSO¬†acceso (9).

Red velvet cupcake

In una ciotolina a PARTE sciogliete il bicarbonato nell’aceto di mele mescolando con un cucchiaino. Unite la miscela ottenuta al latticello (10), aggiungete anche il sale e versate il latticello nella ciotola della planetaria (11), per finire versate la farina setacciata (12) e mescolate con una spatola.

Red velvet cupcake

Trasferite l‚Äôimpasto dei cupcake in una sac-√†-poche usa e getta (13),¬† tagliate la punta con le forbici e spremete il composto in una teglia da cupcake rivestita con gli appositi pirottini di¬†CARTA¬†monoporzione (14) riempiti gli stampini finoa¬† 3/4, in questo modo non sborderanno in cottura. Cuocete i cupacake in forno statico preriscaldato a 180¬į per 15 minuti (oppure in forno ventilato a 160¬į per circa 10 minuti). Intanto occupatevi della crema al burro: ponete sul fuoco un pentolino con l‚Äôacqua, aggiungete 200 gr di zucchero semolato (15)

Red velvet cupcake

e scaldate lo sciroppo che dovr√† raggiungere i 121¬į per¬†VERIFICARE¬†la temperatura munitevi di un termometro per alimenti (16). Quando lo sciroppo avr√† raggiunto i 115¬į versate gli albumi in una planetaria munita di frusta (17) e montateli; quando inizieranno a diventare spumosi incorporate i restanti 50 gr di zucchero semolato (18)

Red velvet cupcake

e¬†CONTINUATE¬†a montare. Non appena ilo sciroppo di zucchero raggiunger√† i 121¬į versatelo a filo negli albumi (19) , continuando a montare con le fruste (20) finch√© la crema non sar√† completamente fredda. Intanto in una ciotolina ponete il burro a pezzetti, aromatizzatelo con i semi di una bacca di vaniglia e lavoratelo con una frusta (21)

Red velvet cupcake

fino ad OTTENERE una crema (22). Incorporate il burro cremoso agli albumi poco alla volta (23), mantenendo in azione la planetaria. Quando tutto il burro si sarà amalgamato alla crema, fermate la planetaria, trasferite la crema in una ciotola, copritela con la pellicola trasparente (24) e ponetela in frigorifero.

Red velvet cupcake

Prendete i cupcake cotti e raffreddati (25), sformateli dalla teglia , trasferite la crema al burro in una sac-à-poche con bocchetta larga stellata e guarnite la superficie dei cupcake con abbondante crema al burro (26). Per finire decorate con piccoli zuccherini colorati: noi abbiamo usato quelli a FORMAdi piccoli cuoricini (27). I vostri red velvet cupcake sono pronti per essere gustati!

Tornare in forma con la pole dance!

Dopo gli stravizi delle feste appena trascorse siamo tutte alla ricerca di un metodo efficace e veloce per rimetterci in forma. Le scelte sono sempre le stesse..e le scuse anche: la palestra √® super affollata, in piscina mi annoio, per il jogging le giornate sono ancora troppo corte.. Ma quest’anno le vostre scuse dovranno fare i conti con una nuova disciplina: la pole dance!

IMG_0216

Cos’√® la pole dance

Anche se il richiamo alla lap dance e alle mosse seducenti √® il primo pensiero, la pole dance √® invece un insieme di danza e ginnastica esercitata in sospensione su una pertica. Iniziando con mosse semplici, prevede a percorso avanzato figure acrobatiche molto complesse, che richiedono agilit√†, coordinazione e non pochi sforzi! Non si pu√≤ infatti dire che sia un’attivit√† blanda e leggera, ma vi assicuro che gli sforzi sono decisamente ripagati! E’ infatti l’ideale per tonificare gambe e glutei, rinforza le braccia e scolpisce gli addominali, che fanno forse gli sforzi maggiori!

Le pertiche

I pali usati nella pole dance possono essere fissi o girevoli, agevolando così i movimenti delle allieve. Ci sono pali di diverse misure, dimensioni e materiali, da variare con il migliorare delle prestazioni.

La curiosità: molte delle ragazze che praticano la pole dance installano un palo in camera per allenarsi!

IMG_0218

Allenamento

La lezione inizia con un classico riscaldamento a terra, senza quindi l’utilizzo della pertica, che diventa protagonista nel momento centrale della lezione. A questo punto le ragazze, a seconda del loro livello, salgono sul palo e rimangono aggrappate con il solo utilizzo del bacino, cercando di non utilizzare n√© gambe n√© braccia. Dopo qualche esercizio acrobatico, sempre in base al livello di ognuna di loro, la lezione volge al termine con classici esercizi di stretching.

Abbigliamento

Come in tutti gli sport, anche per la pole dance c’√® un abbigliamento da preferire per il corretto svolgimento dei vari movimenti. L’ideale sono shorts e top o canotta corta ben aderenti. All’inizio non si usano scarpe: meglio a piedi nudi o dei calzini. Una volta acquisita un po’ di pratica indosseremo scarpe o sandali con tacchi vertiginosi..! Diciamo che fanno parte dello spettacolo! Assolutamente bandito l’utilizzo di creme corpo, che farebbero perdere aderenza al palo.

IMG_0219

Se vi ho incuriosite a tal punto da volervi mettere alla prova cliccate sul www.poledanceitaly.com dove troverete tutte le info utili e soprattutto le scuole della vostra regione nella sezione www.poledanceitaly.com/scuole-pole-dance-italia

Enjoy!